header i-Italy

Ibla. Tanta musica dal mondo

Giovanna Pagnotta (May 15, 2014)
Ibla Grand Prize, una competizione che da 23 anni si tiene a Ragusa nel mese di luglio. Anche qust'anno, come gli scorsi anni viene ralizzato un grande concerto a New York, con i vincitori dell'anno passato, presso il Carnegie Weill Recital Hall. Mentre il 12, il 13 e il 16 maggio, la Casa Italiana Zerilli Marimò dedica tre serate con esecuzioni musicali. Creatore e curatore di questa iniziativa di successo è Salvatore Moltisanti, a sua volta un valido musicistache ha creduto nella promozione di talenti. Tutto questo anche per diffondere nel mondo un'immagine giovane e positiva della Sicilia

Si terra’ Venerdi 16 presso la Casa Italiana Zerilli-Marimo’la terza giornata del tour dell’Ibla Grand Prize, festival musicale ormai arrivato a festeggiare la sua ventitreesima edizione che si svolge sull’omonima cittadina della Sicilia, fiore all’occhiello dell’isola.
 

“L’ esperienza che ho avuto negli Stati Uniti ha cambiato la mia vita ed e’ per questo che decisi di iniziare a fare una raccolta fondi per per poter poi far vivere cio’ che ho vissuto io a dei fortunati giovani musicisti” ci racconta Salvatore Moltisanti, fondatore di questo consorso musicale e pianista.
 

“Abbiamo infatti pensato di premiare i musicisti che partecipano all’Ibla Grand Prize in maniera differente dal solito. Invece che consegnare le solite targhe o trofei, abbiamo deciso di dare loro in premio l’opportunita’ di fare un tour e di suonare negli Stati Uniti” ci spiega Moltisanti.
 

La IBLA Foundation di New York City organizza infatti un concorso dove pianisti, cantanti, strumentisti e compositori suonano ogni anno per la citta’ dal fascino Barocco animandola al ritmo di musica. Strade piazze e giardini diventano teatri a cielo aperto dove i piu di 2000 musicisti che ogni anno partecipano suonano la loro musica.
 

Musicisti provenienti da tutto il modo, spinti da una grande passione e da un grande talento, tutti guidati da un sentimento di interesse e di grande rispetto per qualsiasi nuova forma di sperimentazione musicale. E’ infatti questo il progetto di Moltisanti, quello di creare uno spazio dove gli artisti possano esprimere la loro musica liberamente.
 

I vincitori delle scorse edizioni hanno avuto la fortuna di suonare in location di massima importanza come ad esampio la Carnegie Hall di New York City, dove questa sera alle ore 7pm si terra’ il 2014 IBLA New York Awards .
 

“E’ una bellissima e intellegente formula quella che da ai musicisti l’opportunita’ di suonare in un tour che tocca differenti location lungo l’America” ci spiega Stefano Albertini, direttore della Casa Italiana Zerilli-Marimo’. Ed e’ infatti proprio qui che la Baronessa Maria Zerilli-Marimo’, presidentessa della IBLA foundation, da l’opportunita’ di mettere in mostra il proprio talento a tantissimi musicisti provenienti da tutto il mondo.
 

E’ il caso ad esempio del duo Amato – Errera che lo scorso Lunedi hanno stupito il pubblico presente in sala usando l’acqua come strumento musicale o ancora il duo Guzich-Woch due musicisti polacchi che hanno suonato un pezzo Argentino e Brasiliano per chitarra con grande maestria.
 

La seconda giornata dell’evento che ha avuto luogo Martedi 13 Maggio ha visto come ospite Claire Iselin, musicista francese che ha incantato il pubblico sulle note della sua arpa.

Il prossimo Venerdi 16 Maggio, alle ore 6 sara’ la volta del violoncellista Christoph Croise,che avra’ l’onore di suonare presso la Casa Italiana Zerilli-Marimo’ dopo il suo debutto che avverra’ questa sera presso la Carnegie Hall di New York.

 -----

IBLA è una fondazione volontaria che organizza ogni anno un concorso per pianisti, cantanti, strumentisti e compositori a Ragusa Ibla, in Sicilia. Il concorso ha presentato nel corso deglia anni  vincitori in diversi appuntamenti in Europa, Russia, Canada e USA.

A New York la loro performance si tiene ogni nella  prestigiosa cornice della Canergie Hall lo scorso martedì, anticipata da anteprima alla Casa Italiana Zerilli Marimò.

Comments

i-Italy

Facebook

Google+

Select one to show comments and join the conversation