header i-Italy

Sanremo 2017: a New York l'anteprima del cantautore Braschi

Mercoledì 1 febbraio Roberto Mancinelli, A&R Director Sony ATV (Italia), presenterà in anteprima alla Casa Italiana Zerilli-Marimò "Trasparente", il nuovo album del musicista Braschi. Il cantautore di Rimini è in gara tra le giovani promesse della musica italiana di Sanremo 2017. Tra melodie che riecheggiano di rock misto al pop l'artista parteciperà nella categoria "Nuove Proposte" con il brano “Nel mare ci sono i coccodrilli”.

Da Santarcangelo di Romagna a Cesena, passando per gli Stati Uniti d’America, Braschi conferma la sua presenza per la 67esima edizione del Festival di Sanremo. Il cantautore romagnolo di 25 anni porterà in gara un brano tratto dell’omonimo romanzo dello scrittore Fabio Geda "Nel mare ci sono i coccodrilli”. La traccia rispecchia il tentativo di dare una chiave di lettura contemporanea e attraente al cantautorato. E' in uscita il 10 febbraio l'album “Trasparente” per iMean Music & Management, etichetta discografica basata su Milano e New York, fondata dal produttore e manager di Braschi, Roberto Mancinelli, che ha deciso di debuttare proprio con il giovane artista per il suo respiro internazionale. "Trasparente" sarà distribuito da Artist First.

In quella che viene considerata da Roberto Mancinelli la sua seconda casa, New York, ci sarà in anteprima alle ore 19.30 la presentazione di Braschi alla Casa Italiana Zerilli-Marimò NYU. L'artista canta di sé, di un ragazzo che nasce a Rimini e che si definisce “fortunato in mezzo alla vita che passa”. Perché è proprio la fortuna che detta la storia delle nostre vite, che determina le origini e il destino di ognuno di noi, tra i cacciabombardieri in Afghanistan o tra i privilegi a cui siamo abituati.

Conosciuto inizialmente con lo pseudonimo di “Lui Sono Io”, Braschi ha cominciato la carriera musicale pubblicando il primo disco nel 2013 per l'etichetta “Brutture Moderne” riscuotendo un notelo successo. Poi la tappa statunitense. Nel maggio 2014 esce “Richmond”, il suo primo EP composto da 4 tracce registrate a Richmond in Virginia. Nel progetto sono presenti collaborazioni importanti con musicisti del calibro di Joey Burns e Jacob Valenzuela, membri del gruppo Calexico che si sono scoperti fan del giovane cantautore dopo averne ascoltato i provini attraverso JD Foster, produttore responsabile del suono della band statunitense che ha lavorato anche con Vinicio Capossela e Marc Ribot.

Braschi ha poi portato “Richmond” in tour, prima negli Stati Uniti esibendosi tra New York, Washington DC, Philadelphia e Richmond e, in seguito, in tutta Italia.

Tra il 2014 e il 2015, il giovane cantautore è stato in tour con Dan Stuart, leader dei Green On Red, con i Nobraino e con la sua band. Nel 2016 è arrivato in finale alla XXVII Edizione del Musicultura Festival, con il brano “Acqua e neve”.

Prima della presentazione di Braschi Roberto Mancinelli insieme a Rebecca Falkoff, sarà in conversazione con Fabio Canino l'autore del libro "Rainbow Republic".

Per maggiori informazioni visitare il sito della Casa Italiana Zerilli-Marimò

Comments:

i-Italy

Facebook

Google+