header i-Italy

Articles by: Luciano Pignataro

  • Il cibo più povero di Napoli è diventato patrimonio immateriale dell’Umanità riconosciuto dall’Unesco. Anzi, per la precisione, l’arte di prepararlo e di cuocerlo, l’Arte del Pizzaiolo Napoletano. Può sembrare un sofisma ma in realtà è una differenza sostanziale perché il successo di Seul non ha un riflesso concreto, pratico, sull’attività delle pizzerie, non è un marchio di certificazione, per essere chiari. Ha lo stesso valore di tutela di un monumento, di un centro storico, di un paesaggio, di una comunità. E la responsabilità di questa tutela è degli Stati nazionali, l’Italia tocca quota 54 da ieri, che devono appunto preservare questo bene per le generazioni future.
  • Lo scugnizzo è il simbolo delle nuove generazioni di pizzaioli. Quelle che adesso dovranno difendere e mantenere il riconoscimento ottenuto all’Onu. C’è un momento in cui l’arte del pizzaiolo napoletano ha iniziato il suo percorso verso il riconoscimento come patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco? Lo scugnizzo è il simbolo delle nuove generazioni di pizzaioli. Quelle che adesso dovranno difendere e mantenere il riconoscimento ottenuto all’Onu.Quando è stato ideato il primo forno a bocca di luna per avere una cottura più rapida e violenta? Oppure è stato il salto di qualità delle farine studiate vent’anni fa dal Mulino Caputo che hanno reso possibile stendere il panetto oltre ogni immaginazione prima che si rompesse? O forse quando si riunirono i fondatori dell’attuale Associazione Verace Pizza Napoletana per fissar ele regole che avrebbero portato al riconoscimento del marchio europeo Stg?
  • Dining in & out: Articles & Reviews
    Luciano Pignataro(June 21, 2016)
    On the 24th and 25th June, a contest will be held to find the best pasta dish in New York. The initiative comes about thanks to the Italian Association of Chefs in New York and the Di Martino family, a pasta producer from Gragnano—a town by Naples also known as The City of Pasta.
  • Dining in & out: Articles & Reviews
    Luciano Pignataro(May 13, 2016)
    Le Strade della Mozzarella (LSDM) is one of the first Italian food festivals and the one dedicated specifically to mozzarella. It is held annually in the ancient city of Paestum, south of Naples, the land of mozzarella di bufala. And now it is going international: it has established editions in Paris, Geneva and London. This coming May LSDM will be in New York—say the two founders, Barbara Guerra and Alberto Sapere.