header i-Italy
March 01, 2014
11:00 pm

“La pergamena UNESCO per la Varia di Palmi”

New York, NY
United States
La Festa della Varia di Palmi  il 4 dicembre scorso, a Baku, è stata riconosciuta Patrimonio dell’Umanità con le feste della Rete delle grandi macchine a spalla italiane di cui fa parte dal 2006 con le altre macchine italiane  i Gigli di Nola, i Candelieri di Sassari e la Macchina di Santa Rosa di Viterbo.
 La proposta di candidatura di rete, la prima al mondo per il patrimonio culturale immateriale, è stata votata all’unanimità dagli organi unescani ed indicata come “modello” agli Stati parte per la forte componente inclusiva e per l’apertura al dialogo ed allo scambio delle comunità portatrici d’interesse.

E’ questo un risultato particolarmente importante per un percorso che ha avvicinato, negli anni, le comunità e le istituzioni di regioni diverse che hanno trovato, nel patrimonio rappresentato da alcune tra le più belle feste della tradizione mediterranea, un luogo d’incontro nel quale ragionare in prospettiva e in cui crescere insieme.

La manifestazione, organizzata dall’Archivio di Stato di Reggio Calabria, che conserva una copia della catalogazione ICCD della festa della Varia, vuole essere momento celebrativo del prestigioso traguardo UNESCO raggiunto dalla Città di Palmi, che è traguardo e punto di partenza per l’intero territorio regionale che con la Varia ha segnato il suo primo sito UNESCO.

All’evento prenderanno parte la dott.ssa Mirella Marra, Direttrice dell’Archivio , il dott. Gianni Bonazzi, direttore del Servizio I Ricerche e Studi, il direttore regionale BCP Francesco Prosperetti, la dott.ssa Patrizia Nardi ideatrice della Rete e responsabile del progetto UNESCO, il Sindaco di Palmi dott. Giovanni Barone, il prof. Mario Caligiuri Assessore alla Cultura della Regione Calabria e Presidente del Comitato Varia 2014. Saranno presenti le quattro Associazioni firmatarie palmesi: Comitato Cittadino VariaproUNESCO, Associazione Mbuttaturi, Sodalizio della Varia e Associazione PER Palmi- che insieme al Comune ed alle comunità gemelle di Nola, Viterbo e Sassari hanno sottoscritto la candidatura delle feste della Rete.

Nella circostanza, la dott.ssa Patrizia Nardi, referente del progetto presso il Segretariato Generale UNESCO a Parigi, insieme al dott. Gianni Bonazzi che dirige l’Ufficio Patrimonio UNESCO del Mibact, consegneranno al Sindaco di Palmi ed alle Associazioni firmatarie il documento ufficiale che attesta il riconoscimento UNESCO delle feste della Rete delle grandi Macchine a spalla italiane.

Sito web
http://www.archiviodistatoreggiocalabria.beniculturali.it/

Email
[email protected]

Telefono
0965653211

Fax
09656532212