header i-Italy

Premio della NOIAW per Mattioli, Rossellini e Cometto

I. I. (February 07, 2019)
La celebrazione di tre “Wise Women” - tre sagge donne - e’ una tradizione iniziata una decina di anni fa dalla NOIAW, l'Organizzazione Nazionale delle donne italo-americane. Avviene a ridosso dell’Epifania, la festa in cui di solito sono i tre Re Magi - i “Wise Men”, uomini saggi in inglese - ad essere ricordati.

Ogni anno NOIAW sceglie tre italo-americane che si sono distinte come rappresentanti del nostro patrimonio culturale. Le tre Wise Women celebrate lo scorso 16 gennaio alla sede della Columbus Citizen Foundation a New York sono Laura Mattioli, fondatrice del CIMA Center for Italian Modern Art, Ingrid Rossellini, studiosa e autrice del libro "Conosci te stesso: Identità occidentale dalla Grecia classica al Rinascimento” e Maria Teresa Cometto, giornalista, autrice di vari libri fra cui “Tech and the City” e vice-presidente dello IACE, Italian Committee on Education.

A condurre la serata sono state Maria Tamburri, NOIAW National Chair e Maryrose Barranco Morris,  President NOIAW Greater New York Region.

Erano presenti il console generale Francesco Genuardi e i rappresentanti di tutte le principali organizzazioni italo-americane di New York, a partire da Joseph Sciame, Chair of the Conference of Major Italian American Organizations

   Ingrid Rossellini non ha potuto partecipare alla festa perché al mattino si era sottoposta alla seconda chemioterapia per un tumore al seno recentemente scoperto. Sua figlia Francesca Aborn l’ha rappresentata, spiegando che mamma Ingrid sta affrontando con coraggio e ottimismo la sua malattia e che ne parla a tutte le donne per attirare l'attenzione sull'importanza della prevenzione con la mammografia. Un discorso che ha colpito e commosso il pubblico.

   Laura Mattioli ha parlato del suo entusiasmo nel cominciare una nuova vita a New York, dove il suo centro CIMA si e’ già affermato come importante punto di riferimento per l’arte moderna italiana: nel suo loft a Soho e’ ora in corso la mostra "bellissima e illuminante” (parole del critico del Wall Street Journal) “Metaphysical Masterpieces 1916-1920: Morandi, Sironi, and Carrà”.

    E Maria Teresa Cometto ha ricordato la sua passione e il suo impegno a far conoscere le eccellenze italiane nel campo della scienza e della tecnologia - scrivendone sul “Corriere della Sera” e organizzando eventi all’Istituto italiano di cultura - e nel promuovere lo studio della lingua e della cultura italiane nelle scuole newyorkesi con lo IACE.

   Oltre un centinaio di persone hanno partecipato alla serata, che e’ stata anche l’occasione di fund raising per finanziare le borse di studio, i programmi culturali e gli eventi di networking organizzati da NOIAW.

Per informazioni sulle attivita' della NOIAW visitate il loro  sito internet 

Comments:

i-Italy

Facebook

Google+