header i-Italy

New York, dove il calcio italiano è di casa

Luca Martano (May 05, 2014)
Fra ospiti illustri, spettacoli, bar e ristoranti sempre “sold out”, i tifosi italiani hanno potuto vivere a pieno la loro passione anche a distanza. E il Mondiale è alle porte…

Mentre in Italia si sta discutendo – e siamo sicuri che lo si farà per molto tempo ancora – se siano gli ultras a comandare il mondo del calcio e su quale sia il ruolo delle istituzioni in queste vicende, a New York, durante tutta la stagione calcistica abbiamo vissuto uno spettacolo totalmente diverso; quello di un calcio che vorremo sempre vedere.
 

Ma cominciamo dall’inizio: per la prima volta in assoluto quest’anno tutti i tifosi italiani hanno avuto una vera e propria “casa”. Davanti al maxischermo della pizzeria Ribalta, gestita da Rosario Procino e Pasquale Cozzolino, si sono alternati tifosi napoletani, romanisti, fiorentini, milanisti, juventini e così via. Durante tutto l’anno, non importa quale squadra si sosteneva, Ribalta ha aperto le sue porte a tutti; i fan delle varie squadre si sono seduti allo stesso tavolo e hanno assistito alle partite tutti insieme – una cosa, purtroppo, diventata quasi impossibile in Italia.

Ribalta è anche stata però, grazie alla passione calcistica di Rosario e Pasquale, sede ufficiale del Napoli Club NYC facendo registrare, per ogni partita giocata dagli azzurri, il tutto esaurito. Fra cori, canzoni e spettacoli, presso questa pizzeria napoletana situata nel cuore di New York, si è sempre respirato un clima di festa e gioia, culminato con la proiezione della finale della Coppa Italia disputata sabato 3 maggio. A differenza dello “spettacolo” andato in scena a Roma e di cui tutti abbiamo visto le immagini, quello di New York ha avuto contorni decisamente opposti. I moltissimi tifosi napoletani presenti nel loro “fortino”, insieme però ad alcuni tifosi della Viola, hanno gioito e sofferto durante i novanta minuti, ma alla fine si sono abbracciati e stretti la mano: vinti e vincitori. A New York il calcio è gioia, divertimento, spettacolo, come quello offerto dai pizzaioli acrobati della Nazionale italiana guidati da Danilo Pagano, i quali si sono esibiti durante l’intervallo della finale.
 

Ribalta non è l’unico locale dove si “respira” calcio italiano. A pochi passi da Columbus Circle e Central Park c’e’, infatti, il Bar Basso, un accogliente locale che da qualche mese è diventato la sede del Roma Club New York. Nonostante il Bar Basso sia gestito da un romano e romanista doc, Paolo Marco Catini, anche in questo caso, le porte sono aperte a tutti i tifosi. Un esempio è stato, come avvenuto a Ribalta, la stessa finale della Coppa Italia, durante la quale il Bar ha ospitato il Viola Club New York, guidato dal suo Presidente Roberto Consales.
 

Il vero cuore del Bar Basso è, però, quello giallorosso. Anche qui, infatti, grazie al lavoro portato a termine dallo stesso Paolo, dal Presidente del Roma Club New York Giovanni Peluso e da alcuni giovani collaboratori, anche i tifosi romanisti a New York hanno una sede fissa, dove ritrovarsi per guardare insieme le partite. Non importa il giorno o l’orario: quando gioca la Roma, il Bar Basso è sempre sold out. La passione dei tifosi giallorossi a New York è arrivata anche oltreoceano tanto che, in occasione del match Roma-Milan, disputato venerdì 25 aprile scorso, il Presidente americano dell’AS Roma James Pallotta, ha seguito la partita con tutti i tifosi presenti al locale.
 

Gioire, esultare, soffrire, ma insieme e senza problemi o scontri di nessun tipo: queste le

parole chiave del tifoso “newyorchese”. Tifoso che, a partire dal 12 giugno prossimo, data che segnerà l’inizio dei mondiali di calcio in Brasile, potrà dare ancora una volta sfogo alla sua passione. Anche in questo caso la copertura dell’evento a New York sarà totale. A Ribalta, in pieno spirito internazionale e multiculturale che è una delle caratteristiche della Grande Mela, si potranno vedere tutte le partite della Coppa del Mondo. Si darà, chiaramente, più spazio alle partite della Nazionale, ma tutti i tifosi saranno benvenuti. Anche il Bar Basso promette che seguirà l’evento perché, come ha dichiarato Paolo Marco Catini: “Noi siamo innamorati del pallone e vedere la palla rotolare in rete è il momento più bello”. Buon calcio a tutti; lo spettacolo, quello vero, è appena cominciato.

Ribalta Pizza
48 E 12th St, New York, NY 10003
(212) 777-7781

Bar Basso
235 W 56th St, New York, NY 10019
(212) 510-8356

Comments:

i-Italy

Facebook

Google+