header i-Italy

Nino e i 3 doni magici. Il folklore italiano sull'AppStore

Marina Melchionda (December 18, 2013)
“Nino e i 3 doni magici” è una storia tutta italiana, che affonda le radici nelle nostre terre, rievocando i nostri valori più antichi, più profondi. Disponibile da Dicembre sull’AppStore, lo storybook ricco di animazioni è disponibile sia in inglese che in italiano. E CappuccinoApps, la startup che l’ha lanciata, promette una trilogia…

Ricordate le storie di una volta, quelle che ci raccontava il nonno di inverno davanti al camino, quelle che ci facevano brillare gli occhi, quelle che ci insegnavano a sognare tenendoci svegli la notte?

Quante volte avreste voluto fermare il tempo, chiedere di riascoltare, per ricordare ogni parola, passaggio, e fotografare nella vostra mente quelle atmosfere, quelle sensazioni che temete non torneranno più?

CappuccinoApps ha pensato a voi, che avete voglia di vivere e far rivivere ai vostri figli e nipoti la magia di questi racconti, in un coraggioso tentativo di voler ridar vita alle nostre radici e alle tradizioni del nostro paese. L'ha fatto declinando il passaparola generazionale in formato digitale: da pochi giorni è disponibile sull'AppStore "Nino e i 3 doni magici", il primo di una serie di racconti tratti dal folklore e dalle tradizioni delle nostre terre, uno storybook animato in grado di ricordare ai genitori e far conoscere ai più piccoli i valori, le tradizioni, e le radici culturali del nostro paese.

Il protagonista del racconto, Nino, va via di casa dopo l'ennesimo rimprovero della mamma, armato di un fazzoletto in cui raccoglie tutte le sue cose, di una salopette consumata, e di un viso dispettoso, sorridente, e lentigginoso. Nel suo peregrinare incontra un orco molto saggio, che con l'aiuto di tre doni magici - un cucchiaio di legno, una tovaglietta, e un asinello - gli insegna a diventare un bambino buono fino al ritorno a  casa dalla mamma, ma non prima di aver affrontato una serie di divertenti e colorate avventure.

Classificata sull'AppStore sotto le categorie "Education" e "Books", l'applicazione ha il doppio scopo di intrattenere e far divertire i bambini, e di fungere da strumento educativo per l'apprendimento della lingua italiana e inglese per i piccoli lettori di tutto il mondo. Disponibile infatti in doppia lingua, e pubblicata in tutti i Paesi, l'applicazione è arricchita di una serie di strumenti interattivi che permetteranno ai bambini di approfondire il loro vocabolario attraverso la visualizzazione delle parole chiave ed esercitare la fonetica ascoltando il racconto letto da attori madrelingua. Il racconto potrà poi essere fermato e ripreso facilmente attraverso la funzione "bookmark" agevolando l'apprendimento e la comprensione dei passaggi chiave della storia.

"Il nostro è quasi un lavoro artigianale, abbiamo prestato attenzione ad ogni piccolo dettaglio, dalla struttura del racconto, alle musiche, alla navigazione facile ed intuitiva, adatta al target a cui ci riferiamo", ha spiegato il fondatore di CappuccinoApps Omar Ferreri. "Il team ha lavorato sulle animazioni con passione, iniziando dagli sketch a matita, lavorando su ogni più piccolo particolare, colorandoli prima e poi animandoli usando i software più all'avanguardia, trasformando la nostra idea in un perfetto connubio tra tradizione, innovazione e creatività".

"Nino e i 3 doni magici" è solo la prima delle applicazioni che CappuccinoApps pubblicherà sull'AppStore. "Stiamo già lavorando ad una seconda storia, il protagonista sarà ancora Nino, e lo accompagneremo stavolta nel suo incontro con un potente mago. La data di pubblicazione è prevista per Aprile 2014, ed entro l'anno chiuderemo la trilogia. Continueremo poi su questo filone, mantenendo sempre l'obiettivo originale, raccogliere storie della tradizione popolare dal mondo e renderle accessibili a tutti, attraverso lo strumento più universale, il digitale", ha continuato Omar Ferreri.

"Nino e i 3 doni magici" è disponibile per iPhone, iPad ed iPad mini sull'AppStore dal 1 dicembre e sarà in promozione gratuita fino all'11 Dicembre.

Comments

i-Italy

Facebook

Google+

Select one to show comments and join the conversation