header i-Italy

Articles by: Umberto Piscopo

  • Trump
    President Trump signing the Executive Order on the Immigration Ban
    Il controverso ordine esecutivo firmato dal presidente Donald Trump il 27 gennaio di quest’anno, e denominato dalla stampa “Muslim ban” perché accusato di avere una forte connotazione anti-islamica, continua a generare accesi dibattiti a livello internazionale. il 6 marzo Trump firma una nuova versione del provvedimento, i paesi interessati da restrizioni per l’accesso agli Stati Uniti sono Iran, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen – viene dunque escluso da queste restrizioni l’Iraq, inizialmente presente nella prima versione di questa “lista nera”. La metà degli stati ai cui abitanti viene negato il visto statunitense si trova nel Continente Africano (Libia, Somalia, Sudan), due di questi nell’Africa sub-sahariana (Somalia e Sudan). Ma quali sono i rapporti tra gli Stati Uniti e quest’area del planisfero geopolitico? Come si evolveranno alla luce di questo discusso provvedimento? Quali potrebbero essere i metodi alternativi di gestione dei flussi migratori, sia negli stati Uniti che in Italia? Lo abbiamo chiesto a Maria Cristina Ercolessi, professore associato di Sistemi Politici e Sociali dell’Africa Contemporanea presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”.
  • Donald Trump speaking at a campaign rally
    Donald Trump’s electoral victory created much clamor in Italy as elsewhere. Two subjects seem to be particularly relevant to the Italian public opinion as reflected by the country’s major media outlets: the populist revolt against the establishment and the disconnection of pundits and opinion makers from the true feelings of “the ordinary people.” A cursory look at these first reactions shows both the differences and some striking similarities between the US and Italian political debates.